back to Labour Market

Contributi di Guido Canavesi, Emilio Colombo, Marco Fattore, Claudia Graziani, Piergiorgio Lovaglio, Mario Mezzanzanica, Giampaolo Montaletti, Matteo Pelagatti, Gloria Ronzoni.

ACQUISTA IL VOLUME
[Da guerini.it]

 

  • pagine: 230
  • ISBN: 978-88-6250-251-1
  • data pubblicazione: settembre 2010
  • editore: Angelo Guerini e Associati

 

Abstract

2010.08 Dinamicità&sicurezzaIl sistema economico, e con esso il mercato del lavoro, si trovano in una fase di profondo e strutturale cambiamento.

La crisi economica internazionale ha certamente contribuito ad innalzare i cambiamenti in corso enfatizzando alcuni aspetti e rendendoli certamente più critici per i diversi attori del mercato, ed in particolare per le persone-lavoratori e per le imprese. Flessibilità e dinamicità dei mercati e del lavoro sono fenomeni sempre più in crescita con conseguenze non irrilevanti sia per le imprese, impegnate a trovare nuovi e più efficaci modelli di posizionamento strategico e organizzativo, sia per le persone che, chiamate a vivere in un contesto in continuo cambiamento, devono rivedere i fattori su cui riporre attenzione per la sicurezza propria e delle proprie famiglie.
Si rende necessario, in tale contesto sempre in evoluzione, la creazione di apposite strutture che raccolgano, integrino e diffondano conoscenza (informazioni), al fine di facilitare e migliorare le diverse fasi, sempre più crescenti, di ricerca e cambiamento che coinvolgono i principali attori del mercato del lavoro: persone, imprese, istituzioni pubbliche, organizzazioni di servizi, organizzazioni datoriali e sindacali.

Il presente lavoro, illustra, nella direzione sopra esposta, le potenzialità di utilizzo delle informazioni che possono essere ricavate dai dati presenti negli archivi amministrativi, prendendo a riferimento quale base fondamentale le comunicazioni obbligatorie dei datori di lavoro e altri archivi amministrativi e statistici gestiti da amministrazioni locali o nazionali, o archivi gestiti da organizzazioni private. Si propone un percorso di analisi del mercato del lavoro, riferito al territorio della Regione Lombardia negli anni dal 2004 al 2009 (primo semestre) e, in particolare nell’ultimo capitolo vengono proposte le linee essenziali del modello delle politiche per il lavoro della Regione Lombardia, in sintesi noto come “dote lavoro”. Un modello nato da una concezione di “servizio pubblico” incentrato sulla persona o, in altri termini, sulla valorizzazione del capitale umano.
I dati trattati nel volume fanno riferimento al periodo 2004 – 2009 e costituiscono un patrimonio informativo costruito nell’ambito delle attività di studio e ricerca attuate dall’Osservatorio Federato del Mercato del Lavoro della Regione Lombardia, costituito alla fine del 2008.