back to Seminars & Events

13 novembre 2012 | Ore 10,00
Università degli Studi di Milano-Bicocca
Aula “Antonio De Lillo” – Edificio U7, 2°piano§
Via Bicocca degli Arcimboldi 8, Milano

Per ragioni puramente organizzative si chiede gentilmente di segnalare
la propria partecipazione scrivendo una email a crisp@crisp-org.it.

 

Programma

h. 10,00Introduzione ai lavori
Prof. Mario Mezzanzanica – Direttore Scientifico CRISP

h. 10,10 – La sfida dei nuovi servizi digitali ed il programma di Ricerca e Innovazione di Lombardia Informatica
Ing. Alberto Daprà – Vice Presidente di Lombardia Informatica S.p.A.

h. 10,30 – Presentazione dei risultati della attività di ricerca del laboratorio IT LAB 2.0:

  • Cruscotti decisionali con i modelli di visualizzazione dei dati del lavoro e della sanità
  • Wiki Semantico
  • Applicazioni mobile

h. 12,00 – Il portale Open Data di Regione Lombardia
Dott. Daniele Crespi – Lombardia Informatica S.p.A.

h. 12,30 – Conclusioni

Alla fine dell’incontro è previsto un rinfresco

 


IL PROGETTO – IT LAB 2.0 è un progetto di collaborazione tra Lombardia Informatica e Università di Milano Bicocca-CRISP (Centro di ricerca interuniversitario per i servizi di pubblica utilità) avviato nel settembre 2009, che ha permesso la nascita di un laboratorio di ricerca per l’innovazione e lo sviluppo di tecnologie informatiche per il miglioramento dei processi di progettazione ed erogazione dei servizi di pubblica utilità.

OBIETTIVI – In particolare il laboratorio IT Lab 2.0 ha l’obiettivo di sviluppare ricerche che portino allo sviluppo di prototipi tecnologici da applicare al settore dei servizi, focalizzando l’attenzione sulle seguenti tematiche:

  • Il ruolo dell’IT come fattore abilitante di innovazione nei servizi;
  • L’IT come strumento a supporto della collaborazione nei servizi (Web 2.0 e cooperazione);
  • L’impatto dell’IT sulle politiche e sulla governance dei servizi;
  • I sistemi di Business Intelligence (BI) e Decision Support Systems (DSS) applicati ai servizi;
  • I modelli, le strategie e le architetture per l’interoperabilità.